Quando il massaggiatore cambia mestiere

0
46

[oblo_image id=”1″]Si chiama Jan Maas ed è diventato una celebrità in Olanda. E’ il massaggiatore del De Treffers Groesbeek, squadra sconosciuta ai più e senza grandi ambizioni. Durante la partita contro il Nec aveva appena finito di soccorrere uno dei suoi giocatori rimasto leggermente infortunato quando ha deciso di regalare uno dei momenti più comici del calcio degli ultimi anni. Caso voleva che proprio in quel frangente una veloce azione di contropiede del Nec portasse alla conclusione l’attaccante Van den Boogart. Il tiro veniva smorzato dal portiere, ma il pallone si avviava a rotolare lentamente in rete.

Quel buontempone del massaggiatore, però, non poteva accettare di incassare un altro gol sotto i propri occhi e così è entrato in campo e ha respinto sulla linea sventando la minaccia. Un episodio esilarante per chi assisteva alla partita, tanto più che il Nec conduceva ampiamente. Molto meno divertente per il povero attaccante, incredulo nell’essersi visto strozzare in gola l’urlo di gioia per la rete a causa del fantomatico “secondo” portiere degli avversari. Così ha iniziato a rincorrere il massaggiatore regalando un siparietto da scenetta del cinema muto. La prodezza di Jan Maas non ha comunque evitato una pesante sconfitta alla sua squadra: la partita si è conclusa con la perentoria vittoria per 5-1 del Nac. Ma senz’altro la gara di Coppa d’Olanda verrà ricordata più per il clamoroso salvataggio sulla linea del massaggiatore che per il risultato.

[oblo_image id=”2″]Non è il primo caso di gol “fantasma”. Più di 30 anni fa in un famoso Ascoli-Bologna Beppe Savoldi si vide respingere la conclusione da un raccattapalle appostato nei pressi della porta. L’arbitro non si accorse di nulla e fece riprendere il gioco senza convalidare la rete. Anche in quel caso, per fortuna, il risultato finale non venne inficiato e i felsinei conquistarono ugualmente la vittoria. Intanto, Jan Maas si gode i titoli sui giornali olandesi mentre i video con la sua marachella impazzano su internet. Niente male per un semplice massaggiatore di una squadra poco più che dilettantistica..