(Adnkronos) – Hitachi Vantara, una sussidiaria di Hitachi, Ltd., ha introdotto un significativo avanzamento nel campo dell'archiviazione dei dati con il lancio del suo nuovo dispositivo di storage a blocchi, parte integrante della sua piattaforma dati Virtual Storage Platform One per il cloud ibrido. Questo nuovo prodotto offre alle aziende una soluzione comune per la gestione di dati strutturati e non, progettato per ridurre la complessità e migliorare la protezione dei dati, contribuendo significativamente alla riduzione delle emissioni di carbonio. La piattaforma, composta da tre modelli distinti, è dotata di tecnologie avanzate che migliorano l'efficienza energetica, riducono il consumo di risorse e minimizzano l'impatto ambientale. Tra le sue caratteristiche principali si annoverano l'ottimizzazione dello spazio nei rack, la riduzione dei costi operativi e di raffreddamento, e la semplicità di gestione attraverso l'Ops Center Clear Sight basato su cloud. Con funzionalità anti-ransomware integrate e una migliore protezione dei dati attraverso copie di backup dinamiche, la Virtual Storage Platform One Block di Hitachi Vantara stabilisce un nuovo standard nel settore dello storage, offrendo soluzioni affidabili e sostenibili per le esigenze sempre più complesse delle moderne infrastrutture di dati aziendali. Questo prodotto non solo consente alle aziende di adattarsi alle crescenti dimensioni e complessità dei dati, ma fa anche parte dell'impegno più ampio di Hitachi verso l'innovazione e la sostenibilità nel settore tecnologico. "Poiché il panorama digitale continua ad evolversi, l'integrazione da parte di Hitachi Vantara della sua nuova piattaforma di storage a blocchi nella solida architettura Hitachi Virtual Storage Platform One rappresenta un avanzamento significativo per le medie imprese", ha dichiarato Ashish Nadkarni, group vice president and general manager, Worldwide Infrastructure Research, IDC. "Questo passo dimostra l'impegno di Hitachi nel fornire soluzioni scalabili, affidabili ed efficienti che rispondono alle complesse esigenze delle aziende che si trovano a gestire dati strutturati e non in ambienti cloud ibridi." La piattaforma comprende anche un paradigma di cloud ibrido, consentendo alle aziende di eseguire in maniera fluida le moderne applicazioni cloud-native accanto ai tradizionali carichi di lavoro a blocchi, colmando il divario tra l'infrastruttura on-premise e il cloud. —tecnologiawebinfo@adnkronos.com (Web Info)

Advertisement

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui