Pubblicità
HomeCulturaArteLe memorie quotidiane della Shoah

Le memorie quotidiane della Shoah

I quartieri di Berlino, il suo riassetto culturale e urbanistico tra memoria di un passato ingombrante e le speranze della capitale europea, in un allestimento fotografico dell’artista romano Giuliano Pastori.

Il progetto verrà inaugurato il 24 gennaio prossimo alle ore 18.30 presso la Casa della Memoria e della Storia di Roma con il sostegno dell’Associazione Nazionale Ex Deportati Politici nei Campi Nazisti (ANED) e del Centro di Cultura Ebraica, in occasione della “Giornata della Memoria”. Fino all’8 febbraio si potranno ammirare fotografie a colori e plastiche dipinte che rappresentano la capacità della città tedesca del superamento della guerra e della Shoah.

Pastori si sofferma quindi sul concetto di memoria storica attraverso i simboli di Berlino: primo tra tutti il muro, emblema della cortina di ferro e dell’incomunicabilità durante il periodo della Guerra Fredda, e il museo Ebraico che rappresenta una ferita sempre aperta e soprattutto una esperienza tra le più dolorose della storia dell’umanità. L’installazione fotografica è curata da Susanna Horvatovičova, con il patrocinio del Goethe-Institut Italien.

L’ingresso è gratuito
Casa della Memoria e della Storia
via San Francesco di Sales 5 (Trastevere)
dal lunedì al sabato dalle 10.00 alle 18.00 – domenica chiuso

RELATED ARTICLES
- Advertisment -

Most Popular

Recent Comments