La grande scuola viennese riapre la stagione del Tempia

0
71

La grande scuola viennese del Novecento riapre la stagione concertistica della Stefano Tempia, dopo le vacanze natalizie. Protagonisti tre fondatori della musica moderna, Gustav Mahler, Alban Berg e Anton Webern. Il concerto è inserito nel filone tematico del  “Progetto Vienna”.

In collaborazione con il Festival Antidogma, il concerto sarà eseguito dall’Ensemble Antidogma, formazione cameristica specializzata nell’esecuzione del repertorio contemporaneo e moderno, con particolare riferimento al ‘900 storico.

Il complesso, rinomato a livello nazionale ed internazionale, propone un programma che spazia dal tardo ‘800 fino ai giorni d’oggi. Si apre, infatti, con Langsamer Quartettsatz di Anton Webern, allievo di Schönberg, uno dei più significativi compositori della Scuola di Vienna. In stile tardo-romantico, questo brano non venne né eseguito né pubblicato durante la vita dell’autore. Alban Berg, anch’egli allievo di Schönberg, è autore di Quattro pezzi per clarinetto in cui è evidente l’impronta stilistica dei suoi due colleghi, seppur pervasa del lirismo tipico della sua poetica.

All’interno di questo “percorso” viennese verrà eseguito il Quartettsatz di Gustav Mahler, un delle poche testimonianze del periodo in cui il compositore austriaco studiò al Conservatorio di Vienna. Qui emerge un’influenza brahmsiana nonché un’anticipazione del clima espressivo di Schönberg nella sua prima produzione cameristica. Il fascino viennese o comunque “mitteleuropeo” influenza la scrittura di due autori torinesi contemporanei, Erik Battaglia di cui verranno eseguite delle variazioni per clarinetto e viola ed Enrico Correggia, compositore, pianista e direttore d’orchestra fondatore di Antidogma Musica, del quale verrà eseguito Wallenrode Quartettsatz, brano composto sulle suggestioni scaturite da un suo soggiorno a Bayreuth.

 

“Tra Mahler e Webern”
Sabato 21 gennaio 2017, ore 21.00
Accademia Albertina

Biglietti. Intero e ridotto 10 euro, giovani 5 euro

INFO BIGLIETTERIA: Per ogni informazione e per l’acquisto dei biglietti è possibile rivolgersi (dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 13.30) all’Accademia Corale Stefano Tempia in via Giolitti 21/A 10123 Torino, Tel. 011 5539358 Fax 011 5539330, e-mail biglietteria@stefanotempia.it. I biglietti sono acquistabili anche on-line. È possibile acquistare il biglietto direttamente alla biglietteria del Teatro Vittoria a partire dalle 20.30.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui