Pubblicità
HomeSpettacoloEzralow e i ragazzi di Amici: si va in scena!

Ezralow e i ragazzi di Amici: si va in scena!

L’esplosivo coreografo Daniel Ezralow arriva – mercoledì 12 dicembre – al Teatro Sanzio di Urbino con Why be extraordinary when you can be yourself, terzo appuntamento della stagione teatrale promossa dalla Città di Urbino/Assessorato Cultura e Turismo in collaborazione con Amat, Ministero per i Beni e le Attività Culturali e Regione Marche.

[oblo_image id=”1″]Lo spettacolo – che vede tra i ballerini della compagnia anche alcuni ragazzi noti per aver partecipato al programma Amici di Maria De Filippi – replica giovedì 13 dicembre al Teatro Rossini di Civitanova Marche, terzo titolo del cartellone di Civitanova Danza tutto l’anno, stagione invernale della danza promossa dal Comune di Civitanova Marche, dai Teatri di Civitanova, dall’Amat, dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali e dalla Regione Marche in collaborazione con Banca di Credito Cooperativo di Civitanova Marche, Paciotti spa e con il contributo di Uniglobe.

Why è uno spettacolo dal grande impatto visivo che si avvale delle più moderne tecnologie scenografiche, la cui espressività è frutto della ricerca e dell’inedita sperimentazione tra tecniche diverse e stili contrapposti, da sempre tratto distintivo dell’opera di Ezralow. Virtuosismo, energia, sensualità, freschezza: la danza torna ad essere espressione di gioia, per lasciare nello spettatore il segno indelebile dell’esperienza unica e irripetibile.

In una società dove lo straordinario diventa regola di vita e imperativo da perseguire ovunque e sempre forse è proprio la normalità a diventare oggi straordinaria, insolita, unica, meravigliosa. Non serve cercare di essere eccezionali, i migliori, gli insuperabili, quelli che sono “arrivati”: lo siamo già, solo che troppo spesso ce ne siamo dimenticati.

Daniel Ezralow ha creato così il suo show dove i ballerini sono i primi a rappresentare se stessi: “real people dance”, persone normali che sono riuscite a realizzare le loro aspirazioni, artisti in cui ogni spettatore può riconoscersi, incarnando l’oggetto stesso dello spettacolo. A condurre la scena è la semplice invenzione che senza soluzione di continuità lega i quadri che costituiscono lo spettacolo, in cui si esprime la creatività personale dei ballerini attraverso un’improvvisazione studiata e poi realizzata. La scelta del coreografo di creare e produrre il suo nuovo spettacolo è nata lavorando in un ambiente eterogeneo e stimolante qual è l’officina formativa della trasmissione televisiva Amici. Ezralow era stato invitato come ospite alla sesta edizione del programma per promuovere lo spettacolo Aeros. La sua iniziale reticenza, motivata dalla conoscenza dei tanti (e troppo spesso falsi) reality americani, è stata vinta dall’incontro con i ragazzi, con il loro entusiasmo e la loro sincera emozione di poter condividere per un giorno lo studio televisivo con una delle menti più geniali della danza contemporanea. Da questa esperienza è nata la scelta di inserire stabilmente nella sua compagnia di professionisti internazionali giovani allievi di talento. Giorno dopo giorno, prova dopo prova, ha quindi preso vita un reale work in progress che si è arricchito della meravigliosa quotidianità della vita sul set, del lavoro, della ricerca. In una società dove lo straordinario diventa regola di vita e imperativo da perseguire ovunque e sempre forse è proprio la normalità a diventare oggi straordinaria, insolita, unica, meravigliosa.

Lo spettacolo – distribuito da AGR Associati – è scritto da Daniel Ezralow e Arabella Holzbog ed è danzato da Erin Elliot, Marcus Bellamy, Djassi Da Costa Johnson, Santo Giuliano, Tyler Gilstrap, Anthony Heinl, Jeremy Hudson, Roberta Miolla, Ryan Novak e Jessica Vilotta. Il disegno luci è di Marco D’Andrea, le costumiste sono Elena Mazzoli e Alessandra Robbiati, il consulente musicale è Marco Iannelli e il video è di Noise_Video/Michele Fuccio Spark Digital Entertainment/Francesco Paglia.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -

Most Popular

Recent Comments