Pubblicità
HomeSpettacoloCinemaBerlinale: il grande rock diventa protagonista

Berlinale: il grande rock diventa protagonista

Rassegna Berlinese molto musicale quest’anno, un documentario di Martin Scorsese sui Rolling Stones, un film sulla vita di Patti Smith, un documentario che Neil Young ha girato sulla tourneè americana compiuta insieme ai suoi colleghi Crosby, Stills e Nash e il debutto alla regia di Madonna, al secolo Veronica Ciccone: mai prima d’ora un festival internazionale aveva presentato tanti film dedicati alla musica. Va inoltre segnalato anche l’arrivo di Shah Rukh Kahn, la star indiana dei musical di Bollywood, senza trascurare poi la musica classica.

Dieci giorni di cinema mondiale, ieri 7 febbraio la conferenza stampa d’apertura della 58˚ edizione del Festival di Berlino; presidente della giuria internazionale è il greco Costa Gavras, regista di tanti film impegnati, una garanzia che anche quest’anno, come tradizione, la berlinale avrà un’attenzione particolare all’aspetto politico di denuncia sociale.

Non a caso Orso d’oro alla carriera a Francesco Rosi, per una vita alla regia di film difficili, scomodi, preveggenti.

In concorso per l’Italia 2 pellicole: “Caos calmo” di Antonello Grimaldi appena uscito nelle sale italiane, e la produzione italo-austriaca “Feuerherz” (Heart of Fire) di Luigi Falorni, storia di una bambina soldato in Eritrea; spazio anche ai giovani talenti con l’esordio italiano nella sezione Forum di “Terramare” di Nello La Marca, interpretato per lo più da attori non professionisti, abitanti di Palma. La pellicola analizza la Sicilia sotto il duplice aspetto di terra che accoglie immigrati e da cui si parte come emigranti: quanto basta insomma per far parlare molto italiano anche a questa berlinale.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -

Most Popular

Recent Comments