HomeSenza categoriaAustralian Open 2008: la caduta dei Re

Australian Open 2008: la caduta dei Re

[oblo_image id=”2″]Alzi la mano chi si aspettasse a Melbourne 2008 una finale Djokovic-Tsonga… L’ha spuntata il serbo al termine di una finale tiratissima e per lui si tratta del primo titolo importante in un torneo valido per il grande slam interrompendo tre anni di dominio assoluto da parte di Roger Federer e Rafael Nadal.

E la notizia, parallelamente ad una finale assolutamente inedita, è la caduta dei due grandi protagonisti di questi ultimi anni del tennis mondiale. Entrambi sconfitti in semifinale, il primo ad arrendersi è stato Nadal.

Tsonga ha tirato fuori contro lo spagnolo “la partita perfetta”, autoritario e attento nello sfruttare tutte le occasioni senza il minimo cedimento. Al numero 2 del ranking mondiale il ventiduenne prodotto del vivaio transalpino ha lasciato la miseria di appena tre palle-break in tutto il match, chiudendo con un netto 6-2/6-3/6-2.

Il giorno dopo lo stesso trattamento è stato riservato a Federer da parte di Djokovic e parte quindi male quest’anno l’assalto dello svizzero al record di vittorie di Pete Sampras. Anche in questo incontro, sebbene più combattuto, il risultato parla chiaro: 7-5/6-3/7-6. Federer può recriminare per alcune opportunità non sfruttate soprattutto nel terzo set.

Il campione dei campioni non perdeva in una semifinale dello slam da quasi tre anni, periodo in cui ha distrutto ogni record. Ma adesso la questione per lui, dopo anni di dominio assoluto e solo in parte disturbato da Nadal, sembra complicarsi.

[oblo_image id=”1″]Dopo la vittoria a Melbourne, l’istrionico Djokovic (bravo anche a imitare il modo di giocare dei suoi colleghi per scherzo, ne circola un video in rete che è già un must!) sfodera l’attacco alla testa della classifica ATP, dove attualmente occupa la terza posizione. Questi due giovani emergenti portano linfa nuova al tennis mondiale e si spera sempre che qualche atleta nostrano prima o poi si faccia valere (e stia attento a non scommetteresugli incontricome capitato ad alcuni dei nostri ultimamente e che sono stati squalificati…). Sul fronte femminile è la siberiana Maria Sharapova ad aggiudicarsi il titolo nella sfida fra le tenniste più belle del circuito battendo facilmente in un’ora e mezza di gioco la serba Ana Ivanovic col punteggio di 7-5/6-3.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -

Most Popular

Recent Comments