HomeSpettacoloMusicaA "scuola" di rock, ska, pizzica, reggae e blues!

A “scuola” di rock, ska, pizzica, reggae e blues!

[oblo_image id=”1″]Si parla di rock, di rap, di pizzica, di blues e di 14 altri generi musicali, è il progetto 2008 della classe III B programmatori dell’Istituto Costa di Lecce, si chiama “Musikopoli – La musica del mondo in un mondo di musica” ed è in sintesi una gara virtuale tra giovani studenti progettisti del web design. E’ una sorta di saggio finale dopo il primo anno di informatica, in cui ogni studente mostra e dimostra quello che ha imparato nella tecnica e nella grafica per la costruzione di siti internet.

C’è da dire però che in questo tipo di saggio c’è un grande valore aggiunto, tutti possono vedere i lavori e votarli grazie proprio al web, infatti collegandosi al sito www.costa.clio.it/musikopoli si possono visionare tutti e18 i progetti, ed è possibile anche attribuire a ciascun lavoro una propria valutazione con un voto che va da 0 a 3 (0 = ‘na schifezza, 3 = ‘na potenza).

Tema della sfida è appunto la musica, anzi le musiche, visto che ognuno dei 18 componenti della classe ha scelto un genere musicale diverso su cui lavorare. Tutti i navigatori sono chiamati a visitare e a votare i lavori dei ragazzi. Si consiglia di leggere i testi e di vedere il sito nell’insieme, con l’uso dei colori e delle immagini. Le votazioni si possono effettuare sino al 30 giugno e, una volta scaduto il termine e fatti tutti i conti, saranno decretati i 5 migliori progetti ed i rispettivi progettisti saranno premiati con gadget e tante pacche sulla spalla.

Blues, rock, swing e ska, ma anche pizzica, new age e techno (persino la musica demenziale) sono stati studiati, elaborati e messi in rete. Di ciascun genere musicale è stata studiata la storia, i maggiori rappresentanti, artisti singoli e band, alcune curiosità sul look e persino la possibilità di ascoltare e visionare video musicali.

Per la realizzazione dei singoli progetti, dopo aver appreso le cognizioni principali per la creazione di siti web, agli alunni è stato dato un mese di tempo per documentarsi, per raccogliere informazioni ed immagini e per elaborare il proprio lavoro su un genere musicale diverso, utilizzando manualmente tutti i comandi di scrittura previsti dal linguaggio specifico, in questo caso il linguaggio HTML. Ogni sito è composto principalmente da due componenti, la tecnica e la grafica. La prima si riferisce alla conoscenza del linguaggio per la realizzazione delle pagine web con l’uso di tabelle, la seconda è una componente soggettiva, che implica la scelta personale dei colori, degli sfondi e delle immagini da utilizzare.

Questi i nomi dei giovani progettisti e i generi musicali “lavorati”: Chiara Attanasio(blues), Marco Barletti (bossa nova), Davide Bottazzo (hard rock), Eloisa Caporale (country), Samuela Cappello (demenziale), Matteo De Cruto (folk), Deborah Cuna (punk), Marco De Luca (rock), Stefano D’Errico (new age), Monica Franchini (pizzica), Claudia Greco (pop internazionale), Erminio Greco (pop italiano), Silvia Maggiore (rap e hip hop), Gianluca Manca (reggae), Guido Martena (ska), Stefania Quarta (soul e r’n’b), Simone Rizzato (swing), Riccardo Tarantini (techno).

Questo è il secondo anno consecutivo che gli alunni al primo anno di informatica del Costa mettono in “piazza” le loro opere e si sottopongono al giudizio esterno. L’anno scorso l’argomento di sfida era lo sport.

Gli studenti della scuola leccese iniziano al terzo anno ad apprendere l’uso degli strumenti relativi al web design ed è poi nell’anno successivo, in IV, che approfondiscono le loro conoscenze e raffinano anche le qualità grafiche lavorando su quello che poi diventerà il “grande progetto di IV”, che di solito è di respiro nazionale e continua a vivere e ad essere curato anche dopo il diploma.

Di questa serie fanno parte i portali Blues & Blues (www.bluesandblues.it), Kabaret (www.kabaret.it) e SalenTribe (www.salentribe.it) e persino Repubblica Salentina (www.repubblicasalentina.it).

RELATED ARTICLES
- Advertisment -

Most Popular

Recent Comments