Una Mostra Impossibile : riaperta la cella di San Tommaso D’Aquino

0
193

A Napoli Una Mostra Impossibile

Una missione impossibile a Napoli , la cella di San Tommaso d'Aquino
Una mostra impossibile a Napoli , la cella di San Tommaso d’Aquino

La chiesa di San Domenico Maggiore , nella città di Napoli,  apre al pubblico la cella  dove visse  San Tommaso d’Aquino . Si intitola “Una Mostra Impossibile”  l’evento  che consentirà ai visitatori di entrare nel luogo in qui visse il Santo tra il 1272 e il 1274, periodo in cui tenne la cattedra nello Studio teologico istituito nello stesso convento.  San Domenico Maggiore è una chiesa di Napoli, tra le più importanti dal punto di vista storico, artistico e culturale.  Voluta da Carlo II d’Angiò ed eretta, inizialmente in stile gotico, tra il 1283 e il 1324, divenne la casa madre dei domenicani nel regno di Napoli e chiesa della nobiltà aragonese. Qui il frate tornò da grande, dopo la parentesi parigina, ad insegnare. Fu  il convento culla della sua vocazione ad ospitarlo nuovamente nella città partenopea.  Al piccolo ambiente, che fu la cella di San Tommaso,  si accede da un portale in marmi mischi sormontato dal busto del santo, realizzato nel 1720 da Matteo Bottiglieri, fu adattato nel 1727 a cappella dall’architetto Muzio Nauclerio. L’ambiente è stato interamente recuperato dall’attuale restauro che ha consentito il ripristino della bicromia originale dei soffitti lignei laccati e dorati.  Nella cella vi è la cappella dove egli vi pregava e sull’altare è stata collocata la famosa tavola duecentesca raffigurante la Crocifissione di fronte alla quale San Tommaso raccolto in preghiera ebbe la visione di Cristo che gli parlò. Tale Crocifissione si trovava in origine in una navata laterale della basilica detta “Del crocifisso”, oggi sostituita da una copia.  Tra le reliquie presenti, un omero di San Tommaso e la campanella che faceva suonare all’inizio delle sue lezioni.  La mostra sarà aperta ai visitatori  dal 5 maggio tutti i giorni dispari dalle 17 alle 20.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui