Pubblicità
HomeSpettacoloMusica“Ready for the money”, esordio per gli Sd Family

“Ready for the money”, esordio per gli Sd Family

Si chiama Ready for the money il primo album ufficiale degli SD Family (Strong Dinasty Family), la Crew milanese che racchiude il trio Fre-Rudy -Jmd. Il CD, distribuito dalla Mami Music, sarà in uscita dal 31 gennaio 2008 nei migliori negozi di musica e in piattaforma digitale.

[oblo_image id=”1″]15 tracce ai confini dell’hip hop e dell’underground, dove le sonorità del genere club e dirty south si mescolano in un rap suadente dai bassi pesanti. Opera di Fre e Rudy, con due feat con JMD, “Ready for the money” si presenta come un lavoro positivo, carico, pronto a lanciare sul mercato discografico nazionale un progetto ambizioso che racchiude in sé, oltre ad un inconfondibile stile musicale, anche una filosofia di vita: la Strong Dinasty Family (abbreviato SD Family). E la scelta la scelta del termine “family” nel nome della crew lo testimonia.

Nella vita di ogni persona , ricca o povera , bianca o nera ci sono situazioni complicate; chi più, chi meno…anche io nella mia vita ho avuto momenti difficili, ma proprio grazie a queste situazioni, che ti mettono alla strette, cresci come persona, confessa Francis, in arte Fre, uno dei rapper della crew, di origini italo-nigeriane, ma milanese d’adozione. Di qui il motto: diventa ricco o muori provandoci, sintesi della filosofia degli SD Family, che già dal titolo del loro disco d’esordio (Ready for the money), dimostrano di credere nelle proprie ambizioni. E la scritta Sky’s the limit, titolo della canzone di Biggie Smalls, tatuata sul cuore di Jmd, altro componente del trio, nonché fratello di Fre, lo ricorda. Ma non solo. La loro carica è contagiosa, il loro CD trasuda di entusiasmo e la voglia di farcela trapela anche dai testi.

E basta scorrere la tracklist per rendersi conto del mood generale che accompagna questo prodotto, dal flow generalmente morbido ma in grado di adattarsi facilmente sia a pezzi più tranquilli che a quelli più movimentati, con un beat malinconico e suadente allo stesso tempo.

Da segnalare il pezzo tributo all’amico scomparso Gianluca, comune a tutta la crew.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -

Most Popular

Recent Comments