Massimo Vignelli morto a 83 anni il genio del design

0
121
Massimo Vignelli
Massimo Vignelli
Massimo Vignelli

E’ morto a 83 anni Massimo Vignelli , uno dei maestri del design italiano apprezzato in tutto il mondo. Da tempo malato, aveva chiesto a chi lo aveva conosciuto di scrivergli lettere ricevendo un numero di risposte così straordinario da testimoniare l’affetto e la stima che si era meritato nel corso della sua carriera. Da sempre affiancato dalla moglie Lella, ha curato l’immagine di  American Airlines, della segnaletica della metropolitana di New York, di marchi come Benetton. Ha lavorato per tanti anni e per tanti marchi, avendo come unico principio la sua visione della professione: “la vita di un designer è una vita di lotta contro la bruttezza”. Ha plasmato il modo di fare grafica in Italia e in America forgiando generazioni di giovani designer che hanno avuto, hanno e continueranno ad avere in Massimo Vignelli un illuminato punto di riferimento. “Design is one” è stato il suo motto ed è stato ripreso in un documentario a lui dedicato che ha omaggiato un maestro pronto a dispensare agli altri il proprio talento e la propria cifra artistica.

La sua formazione era completa e lo ricordava con semplicità: “Disegnai anche una casa per un cliente ma realizzai che, per me, il processo architetturale era troppo lento in confronto alla velocità del processo di progettazione. Per progettazione intendo progettazione grafica, di prodotto, di esibizioni, d’interni e di arredamenti. Così mi concentrai di più sul design, ma rimasi sempre vicino all’architettura, che ho amato per tutta la vita.” Non sono mancate anche le delusioni, i rifiuti di marchi che giudicavano troppo avveniristici i suoi lavori, ma ha mantenuto un’invidiabile coerenza professionale che ha pagato. E’ stato anche professore universitario con cattedra a Chicago, residente dell’AGI (Alliance Graphique Internationale), presidente dell’AIGA (American Institute of Graphic Art), vicepresidente dell’Architectural League di New York, membro dell’IDSA (Industrial Designers Society of America). Massimo Vignelli è rimasto in America sino alla scomparsa arrivata nella sua casa di New York: il mondo della grafica e del design è debitore e si susseguono senza sosta i ricordi, gli attestati di stima per quello che rimane un genio capace di regalare perle che non temono di invecchiare.

E’ morto a 83 anni Massimo Vignelli , straordinario designer e grafico che ha collaborato con American Airlines, Benetton e per la segnaletica della metropolitana di New York

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui