MacBook Air, un “notebook” di appena due fogli

0
52

[oblo_image id=”2″]Stupisce immediatamente questo Apple MacBook Air. Il primo motivo lo intuite dalle foto che corredano il presente articolo: non si è semplicemente mai visto un notebook così sottile. Un vero capolavoro di ingegneria che si sposa, come di consueto, con l’eleganza delle linee tipicamente Apple, tutto in un peso complessivo di 1,3 kg.
Il secondo motivo è meno evidente, ma forse ancora più interessante: l’hardware contenuto in questo notebook quasi bidimensionale è di tutto rispetto. Si parla di un Intel Core 2 Duo (1.6ghz standard, 1.8ghz opzionale) realizzato appositamente per questo nuovo notebook (Steve Jobs si vanta di aver preteso ed ottenuto da Intel una miniaturizzazione del 60%). A questo si aggiungono uno schermo LED da 13.3″, 2gb di ram, un HD 80gb da 1.8″ o in alternativa unHD allo stato solido (SSD) da 64gb, Wifi e Bluetooth.

[oblo_image id=”1″]Ma non mancano certo i compromessi. Come sempre Apple punta tutto sul meravigliare il pubblico con trovate d’effetto e con la fin troppo decantata bellezza estetica dei suoi prodotti. Ma ad un esame più attento possiamo notare come sia presente un’unica porta USB, come non vi sia traccia di lettore/masterizzatore DVD, nè di supporto a Wiimax o HSDPA (che sarebbero invece molto indicati per un ultraportatile), nè porte FireWire rd Ethernet, nè la possibilità di espandere la ram o di sostituire autonomamente la batteria in dotazione.

[oblo_image id=”3″]Nota dolente finale, altra peculiarità in pieno stile Apple, è il prezzo. 1.699 euro, per la versione base, per arrivare a superare i 2.800 se desiderate la versione full optional dotata di HD SSD 64gb. Al momento l’unica proposta alternativa con la quale appare possibile tentare un paragone è il Sony Vaio VGN-G21VN, che al prezzo di 1.500 euro offre comunque ultraportatilità (meno sottile ma più leggero di 300 grammi), uno schermo LED (lievemente più ridotto, da 12.1″), Intel Core 2 Duo, 2gb di ram e HD SSD 64gb compreso nel prezzo.

Ovviamente il Vaio è un PC Windows: se quindi volete OSX, volete l’esteticae l’arte ingegneristica Apple racchiuse in un ultraportatile sottilissimo, anche a costo di qualche dotazione hardware in meno ed un bel po’ di euro in più. allora Apple MacBook Air è la vostra scelta.