(Adnkronos) – “Da anni lavoriamo per diffondere la cultura del dono, che parte dai gesti più semplici. Il dono, in realtà, va al di là del semplice gesto perché sappiamo che esso ha un effetto moltiplicatore di benessere nella società”. Così Cinzia Di Stasio, segretario generale dell’Istituto italiano della donazione, a margine del momento di festa organizzato da Aisla (Associazione italiana sclerosi laterale amiotrofica) e Galbusera per celebrare la conclusione della campagna ‘Il Buon Gusto della Ricerca’, promossa dall’azienda che ha donato complessivamente 51 mila euro all’Associaizone per sostenere la ricerca contro la sclerosi laterale amiotrofica. "https://oblo.it/wp-content/uploads/2024/01/DI_STASIO_ISTITUTO_ITALIANO_DONAZIONE.mp4"—salutewebinfo@adnkronos.com (Web Info)

Advertisement

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui