fbpx
HomeTecnologiaSoftwareCome scaricare musica gratis

Come scaricare musica gratis

- Advertisement -

Sei un grande appassionato di musica ma le tue finanze non ti permettono di acquistare tutti i cd originali degli artisti che segui? Oppure, a prescindere dal fattore economico, non hai tempo per andare a fare acquisti nei negozi e preferisci scaricare i brani preferiti direttamente dal pc possibilmente gratis? Allora sei capitato nella pagina web giusta.

In questo articolo infatti ti spiegheremo, in maniera semplice e schematica, come si fa a scaricare tracce musicali sul proprio computer per poi poterle riascoltare senza pagare un centesimo ogni volta che si vuole. Tutti conoscono i principali store online del settore, come per esempio iTunes del gruppo Apple, ma in pochi ancora sanno che esistono altrettanti siti Internet da cui è possibile usufruire degli stessi servizi in modalità free.

Siamo riusciti a destare la tua curiosità? Se la risposta è sì, non ti resta che leggere con attenzione le prossime righe e scegliere la soluzione che si adatta meglio alle tue esigenze e agli strumenti tecnici/informatici che hai a disposizione.

Migliori programmi per scaricare musica gratis (sottotitolo)

Premesso che è consentito scaricare musica gratis in maniera legale solo per utilizzo personale senza alcun fine di lucro, il procedimento più semplice è quello di affidarsi ai maggiori software specializzati in questa attività. Te ne forniamo qui di seguito un elenco, comprendente le informazioni per installarli e cominciare a testarli a livello pratico.

Allavsoft Downloader (Windows/macOS)

Si tratta di un programma ideato proprio per scaricare sia musica che video dai siti Internet, fra cui naturalmente i principali Spotify e Youtube. L’installazione è molto semplice ed è possibile effettuarla cliccando su questi link che rimandano alle versioni Trial:

https://download77.net/download/audiodownloader-win.php (versione Trial per Windows);

https://download77.net/download/audiodownloader-mac.php (versione Trial per Mac).

Terminato il download, fare doppio click sul file .exe: si aprirà così una finestra blu dove si dovrà premere su Ulteriori informazioni e poi alla schermata successiva in basso a destra su Esegui comunque per proseguire con l’installazione.

Una volta installato il programma sul computer (a prescindere che sia Windows o Mac), apparirà la schermata principale del software.

A questo punto è necessario ricercare il brano che si vuole scaricare: andando sul sito di Spotify o Youtube, l’operazione è molto facile grazie alla presenza del tasto Condividi, da cui poi si seleziona Copia link.

Tale link va poi copiato nel box centrale del programma Allavsoft. Imposta quindi da Save to la cartella di destinazione, clicca infine sul pulsante con la freccia blu in basso a destra e il gioco è fatto: si avvia in questo modo il download della traccia musicale scelta.

Mp3Jam

Un altro programma molto simpatico e intuitivo è Mp3Jam, basato sui video di Youtube. Esso permette di scaricare musica illimitatamente (sia canzoni singole che album), che può essere ricercata per genere oppure inserendo le parole chiave nella schermata principale in alto.

Oltre la ricerca, naturalmente, è possibile incollare in maniera diretta anche la URL nel programma. L’unica limitazione consiste nel fatto che Mp3Jam può scaricare a tutta velocità solo 30 brani per volta, dopo di che occorre attendere 2 ore per poterne scaricare altri.

uTorrent (Windows, macOS, Linux)

Conosciuto per aver sostituito il popolare Emule, uno dei software più diffusi in passato per questa tipologia di settore, uTorrent è un programma P2P attraverso cui è possibile scaricare e condividere qualsiasi tipo di file (film, giochi, ecc..), compresi quelli musicali. L’ottima gestione della banda a disposizione, fra l’altro, permette un download a elevata velocità.

La versione di base è gratuita grazie alla presenza di banner pubblicitari (a titolo informativo, ne esiste anche una con opzioni avanzate a pagamento). Per scaricarla, si consiglia di andare sul sito ufficiale https://www.utorrent.com/intl/it/desktop/ e fare clic su Scarica gratuitamente.

Effettuata questa procedura, ti apparirà la finestra principale di uTorrent: la prima cosa da fare, a questo punto, è cliccare sul menù Opzioni in alto a sinistra e selezionare Configurazione guidata.

Apparirà una seconda finestra dove dovrai accertarti che risultino spuntate le opzioni Banda, Rete e Apertura automatica porta (in caso contrario provvedi tu), selezionare poi dal menù a tendina in alto la località a te più vicina e fare clic sul bottone Inizia i test.

Terminato il processo, se avrai eseguito tutti i passaggi correttamente, visualizzerai due segni di spunta verde (in tal caso procedi salvando le modifiche con il tasto Salva e Chiudi); se, invece, qualcosa è andato storto, compariranno una o due X rosse. In questo caso, per risolvere, ti suggeriamo di provare a cambiare server selezionandolo sempre dal menù a tendina per la scelta della località e ricontrollare attentamente la configurazione delle porte.

Songr

Si differenzia dagli altri programmi in quanto è un “cloud music player”, un aggregatore che consente di raggruppare la musica offerta da più siti Internet (es. Prostopleer, MusicSearch, Youtube,ecc..). Oltre a fungere da lettore musicale, comunque, da esso è possibile scaricare i medesimi brani al pari degli altri software che ti abbiamo già presentato.

Per installarlo, collegati al link https://filehippo.com/it/download_songr/ e poi clicca su Scarica la versione più recente.

Per di più, se non ti ricordi il titolo di una canzone, basta inserire nello spazio di ricerca in alto a destra alcune parole del testo per poterla ritrovare. Dopo averla individuata, per scaricarla basta cliccare sul titolo che compare nell’elenco, aspettare un attimo che il brano venga riprodotto per poi premere sul pulsante Download in basso a sinistra.

YouTube to Mp3 Boom

Visiti assiduamente Youtube per vedere i video condivisi sulla piattaforma e vorresti scaricarne la musica? Questo allora è il programma che fa per te. Con YouTube to Mp3 Boom, infatti, è possibile farlo semplicemente copiando e incollando il link del video desiderato, oppure digitando il titolo del brano nella riga di ricerca del software. Apparsi i risultati, per proseguire con il download è necessario cliccare sulla freccia riportata accanto a ogni singola voce della ricerca oppure, se si desidera avere tutte le tracce, si clicca sul pulsante Download all in alto a destra.

Streaming Audio Recorder (Windows/macOS)

Un altro metodo per avere gratis i propri brani preferiti sul proprio computer o iPod è quello di registrarli. A questo ci pensa appunto Streaming Audio Recorder, che consente di registrare in alta qualità musica da qualsiasi sorgente. L’alta qualità è dovuta al fatto che la registrazione si effettua a livello di scheda audio, evitando interferenze o rumori che potrebbero compromettere il risultato.

Tutto ciò si ottiene anche in maniera molto semplice e veloce: in primo luogo, bisogna collegarsi al sito Internet da dove si può ascoltare il brano. Apri quindi il programma e clicca sul bottone rosso Record in alto a destra: terminato l’ascolto, ti ritroverai con la traccia in formato Mp3 sul tuo pc. In automatico, inoltre, il software ricerca la copertina del relativo album in modo da creare con il tempo, dopo tanti download, vere e proprie librerie musicali al suo interno.

iMusic (Windows/macOs)

Un altro programma classico (tipo Allavsoft, per intenderci) è al contrario iMusic, che funziona però solo se sullo stesso computer è presente anche il software iTunes. Ecco qui di seguito i link per effettuare l’installazione gratuita:

https://softstore.it/download/iMusic.exe (per computer Windows);

https://softstore.it/download/iMusic.dmg (per macOS).

Passiamo pertanto a analizzare la schermata principale del software: da essa è possibile accedere subito alle sezioni con le classifiche dei brani più scaricati, divisi in base al genere o alla nazione. Dopo aver selezionato la canzone o la playlist che ti interessa, fai click con il tasto destro del mouse e dal menù che si apre premi su Copia collegamento.

Passa quindi alla sezione Download e incolla il link copiato nell’apposito spazio al centro dello schermo, per poi cliccare sul tasto verde Download. Prima di avviare il processo di download, però, iMusic ti chiederà se vuoi salvare i file in formato Mp3 o come video, dal momento che i brani vengono catturati attraverso la vastissima offerta che si trova su YouTube. Tale portale, comunque, non è l’unico canale disponibile: sempre dalla sezione Download, infatti, si possono selezionare anche altre fonti, come SoundCloud, Spotify, Mtv, Vimeo, Vevo, ecc..).

Una volta scaricate, potrai ritrovare le tue nuove canzoni nella libreria di iTunes. Per trasferirle eventualmente su uno smartphone, un iPod o un altro dispositivo, devi collegare quest’ultimo al pc tramite cavo USB e premere sul pulsante Dispositivo posto sull’homepage in alto al centro.

SoundCloud Downloader

Il servizio prende il nome dalla piattaforma SoundCloud, sito Internet simile ai più famosi YouTube e Spotify. Per effettuare l’operazione di download da essa sempre in modalità free, ci pensa questa webapp online apposita, pronta all’uso dal link sclouddownloader.net.

Una volta visualizzata tale pagina web, devi inserire il link/URL della pagina di SoundCloud (relativa indifferentemente a un singolo brano o a una playlist), e poi cliccare su Download.

Lacey (Windows)

Si tratta di una valida alternativa al sistema P2P, anch’essa gratuita. Attraverso Lacey si possono scaricare e ascoltare in streaming tantissimi brani da diversi servizi di hosting. Non occupa spazi di memoria sui nostri pc, dal momento che non serve alcuna installazione o configurazione (il file è un eseguibile, che si può reperire in formato zip sul sito ufficiale https://www.the-sz.com/products/lacey/).

Dalla schermata principale inserire il nome dell’artista o della canzone prescelta e premere su Cerca. In particolar modo, i contenuti estrapolati da YouTube e Vimeo appaiono nella sezione Downloads dopo poco tempo in formato Mp3. L’unico svantaggio che si può citare su Lacey rispetto ad altri programmi simili consiste nel fatto che, per poterne usufruire, è necessario creare un account.

Per ulteriori approfondimenti su tutti i software e servizi illustrati in precedenza, ti consiglio di leggere sul nostro sito anche gli altri articoli inerenti allo stesso argomento, come quello sulle app per scaricare musica gratis o quello su come scaricare musica gratis da Internet in lingua italiana.

- Advertisement -
- Advertisement -

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Advertisment -

I più popolari

- Advertisement -

Commenti recenti

- Advertisement -