Torna Artissima. L’arte visiva va in scena all’Oval del Lingotto

0
56

Artissima 2014, Internazionale d’Arte Contemporanea a Torino, apre al pubblico le porte della sua ventunesima edizione da venerdì 7 a domenica 9 novembre 2014 all’Oval Lingotto Fiere di Torino.

Artissima 2014
Artissima 2014
Photo credit: Giorgio Perottino

Fondata nel 1994 a Torino, Artissima ha saputo costruire nel tempo una propria identità esclusiva e un posizionamento unico nel panorama della grandi fiere mondiali quale palcoscenico della migliore ricerca nel campo delle arti visive. Grazie ad una serie di nuove iniziative e progetti sviluppati all’interno della Fiera e in città, ha ulteriormente rafforzato il proprio livello qualitativo e l’internazionalità, insieme alla vocazione sperimentale e culturale che ne è il tratto peculiare e distintivo, dimostrando di essere un appuntamento di alto profilo per tutti gli operatori di settore e un elemento chiave di attrazione e propulsione per la città di Torino e il suo territorio.

La grande novità dell’edizione 2014 è la nascita di Per4m, spettacolare sezione interamente dedicata alle performance che si aggiunge alle tradizionali cinque sezioni che articolano la presenza delle gallerie all’interno del padiglione fieristico: Per4m completa la proposta di Artissima con una soluzione che imprime al carattere da sempre fortemente sperimentale della Fiera uno slancio ulteriore nel duplice segno della ricerca di sempre nuovi percorsi e della solidità dell’offerta sul fronte qualitativo. Con l’introduzione di Per4m diventano 3 le sezioni “curate” di Artissima, ovvero che propongono stand monografici con allestimenti di qualità museale. Si tratta di presentazioni in cui artisti, gallerie e opere sono valutate e selezionate da curatori e direttori di musei tra i più noti della scena internazionale. La loro partecipazione e coinvolgimento porta alla manifestazione un contributo straordinario di conoscenza, ricerca, dialogo e apertura di nuovi confini, assicurando al pubblico una proposta unica per qualità e attualità. Artissima prosegue infatti con determinazione lo specifico e intenso lavoro, in Italia come all’estero, volto a portare a Torino, accanto alle gallerie più affermate in linea con lo spirito della manifestazione, le voci emergenti della scena contemporanea in grado di proporre originali e diversi punti di vista, progetti inediti, sorprendenti e stimolanti, confermando il ruolo della Fiera come l’evento di riferimento per conoscere i nuovi protagonisti del panorama artistico internazionale.

LA FIERA  Artissima 2014 ospita in 6 sezioni un totale di 194 gallerie (137 straniere e 57 italiane), tra i nomi più attuali e di maggior interesse del mercato internazionale dell’arte e provenienti da 34 diversi paesi, di cui 9
nuovi rispetto alla scorsa edizione. Le 3 sezioni della Fiera che presentano le gallerie scelte dal Comitato di Selezione e includono le opere di artisti del loro programma sono:

Main Section: la sezione che raccoglie le gallerie più rappresentative del panorama artistico mondiale. Quest’anno ne sono state selezionate 124 (42 italiane, 82 straniere) provenienti da 27 paesi (Arabia Saudita, Austria, Belgio, Brasile, Cina, Finlandia, Francia, Germania, Giappone, Grecia, Irlanda, Israele, Inghilterra, Italia, Olanda, Polonia, Portogallo, Repubblica Ceca, Repubblica di Singapore, Romania, Slovenia, Spagna, Stati Uniti, Svezia, Svizzera, Sudafrica, Ungheria).

New Entries: la sezione riservata alle più interessanti giovani gallerie, con meno di cinque anni di attività e presenti per la prima volta ad Artissima.La sezione ospita 19 gallerie (3 italiane, 16 straniere) provenienti da 11 paesi (Argentina, Colombia, Danimarca, Francia, Germania, Grecia, Inghilterra, Italia, Messico, Repubblica Ceca, Romania). Una giuria internazionale assegnerà durante la Fiera il premio Guido Carbone alla galleria della sezione New Entries ritenuta più meritevole per il lavoro di ricerca e promozione di giovani artisti e per la presentazione progettuale dello spazio ad Artissima.

Art Editions: la sezione inaugurata nel 2012 che ospita edizioni, stampe e multipli di artisti contemporanei di 6 gallerie e altri spazi (5 italiane, 1 straniera).

Artissima 2014
Artissima 2014
Photo credit: Giorgio Perottino

Le 3 sezioni curate che presentano monografiche di artisti selezionati e proposti da importanti direttori di museo e curatori internazionali sono:

Present Future: la sezione è dedicata ai talenti emergenti invitati da un team di giovani curatori internazionali e presentati dalle loro gallerie di riferimento in un’area centrale della Fiera. Quest’anno propone i progetti monografici di 20 artisti rappresentati da 21 gallerie (3 italiane, 18 straniere) provenienti da 15 paesi (Cina, Danimarca, Francia, Germania, Inghilterra, Italia, Messico, Norvegia, Olanda, Porto Rico, Portogallo, Romania, Spagna, Stati Uniti, Tailandia). La sezione è realizzata per il quattordicesimo anno in collaborazione con illycaffè che mette a disposizione il premio illy Present Future assegnato all’artista considerato più interessante da una
giuria composta da prestigiosi curatori internazionali. Il Premio offre all’artista vincitore l’opportunità di una mostra negli spazi del Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea da inaugurarsi in concomitanza con la successiva edizione di Artissima.

Back to the Future: la sezione presenta, in un contesto dedicato alle sperimentazioni più nuove del contemporaneo, alcuni grandi innovatori del linguaggio dell’arte che non hanno sempre ricevuto la giusta visibilità rispetto alla rilevanza del loro lavoro e all’influenza sulle generazioni successive. Back to the Future ospita mostre personali di livello museale con opere storiche di artisti degli anni ’60, ’70 e ’80, direttamente proposti e selezionati da un Comitato curatoriale. Quest’anno partecipano alla sezione 25 artisti rappresentati da 24 gallerie (4 italiane, 20 straniere) provenienti da 13 paesi (Austria, Belgio, Brasile, Francia, Germania, Giappone, Inghilterra, Italia, Polonia, Spagna, Slovenia, Stati Uniti, Ungheria). Durante Artissima, una giuria internazionale assegnerà per la prima volta il Premio Sardi per l’Arte Back to the Future, nato dalla nuova partnership con la Fondazione Sardi per l’Arte alla galleria con il progetto più meritevole in termini di rilevanza storica dell’artista e di presentazione dello stand.

Per4m: la nuova sezione di Artissima, dedicata esclusivamente alla performance, nasce come un progetto fortemente innovativo sia per la modalità di presentazione che per l’approccio con il quale la performance viene affrontata in contesto fieristico. Nei quattro giorni di Fiera saranno presentati lavori di 16 artisti, rappresentati da 16 gallerie (7 italiane, 9 straniere) provenienti da 8 paesi (Austria, Brasile, Francia, Germania, Inghilterra, Italia, Stati Uniti, Svizzera). Per4m inaugura accompagnata da un nuovo importante premio, il Prix K-Way Per4m destinato al lavoro performativo più rilevante e significativo tra quelli presentati ad Artissima nei giorni di Fiera. Il premio verrà assegnato da una giuria di esperti internazionali e rappresenta un segnale della rilevanza che la sezione acquisisce sin dalla sua prima edizione, anche grazie all’attenzione del partner K-Way per questa forma di sperimentazione espressione artistica.

Artissima 2014
Artissima 2014
Photo credit: Giorgio Perottino

Per la selezione delle gallerie e degli artisti partecipanti alle varie sezioni e per le giurie dei premi che vengono annualmente assegnati in Fiera Artissima si avvale della collaborazione di alcuni tra i nomi di maggior prestigio nel panorama contemporaneo mondiale: galleristi, direttori e curatori museali, storici e critici d’arte. Un’autorevolezza e capacità di coinvolgimento che nel tempo hanno contribuito a costruire un patrimonio e una rete di importanti collaborazioni che consentono ad Artissima di poter contare sull’altissimo profilo di ogni sezione e iniziativa proposta I Premi e acquisizioni Per l’edizione 2014 Artissima si è arricchita di due nuovi riconoscimenti, portando così a un totale di cinque i premi dedicati agli artisti e al lavoro delle gallerie che partecipano all’appuntamento. Il Prix KWay Per4m accompagna fin dalla sua prima edizione la nuova sezione della Fiera. Il premio che dimostra l’attenzione del partner K-Way particolarmente sensibile a questa forma di sperimentazione sarà assegnato da una giuria internazionale al lavoro performativo ritenuto più significativo. Il Premio Sardi per l’Arte Back to the Future, nato dalla partnership con la Fondazione Sardi per l’Arte, sarà invece assegnato da una giuria internazionale alla galleria della sezione Back to the Future con il progetto più meritevole in termini di rilevanza storica dell’artista e di presentazione dello stand.

Come per le precedenti edizioni verranno assegnati il Premio Illy Present Future, dedicato ai giovani artisti emergenti, che per il terzo anno permetterà la produzione di un progetto espositivo del vincitore al Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea; il Premio Guido Carbone New Entries, nato nel 2006 e riservato alle gallerie partecipanti alla sezione e il più recente Premio Fondazione Ettore Fico, istituito nel 2009 dalla Fondazione Ettore Fico per valorizzare e promuovere il lavoro dei giovani artisti attraverso il sostegno di un progetto dell’artista vincitore.

La Fondazione inoltre prosegue anche quest’anno il suo programma di acquisizioni di opere ad Artissima mirato ad arricchire la collezione del nuovo Museo Ettore Fico di Torino. Confermato l’impegno della Fondazione per l’Arte Moderna e Contemporanea CRT nell’acquisizione di opere ad Artissima a favore delle collezioni museali di GAM – Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea di Torino e Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui