(Adnkronos) – L'aria di Milano è sempre più critica per colpa dell'iquinamento. Lo smog ha ormai raggiunto livelli molto alti e da ieri sono partite le misure primo livello nelle province di Milano, Monza, Como, Bergamo, Brescia, Mantova, Cremona, Lodi e Pavia.  “Il tema della sostenibilità ambientale e della qualità dell’aria va certamente affrontato, ma ciò deve avvenire senza preconcetti ideologici. Chi, anche in questa occasione, torna a ipotizzare blocchi della circolazione o ‘domeniche a piedi’ lo fa senza cognizione di causa. Un esempio su tutti, avvalorato da dati scientifici, è quanto accaduto durante il lockdown per il Covid con la situazione degli inquinanti comunque a livelli preoccupanti nonostante le strade fossero deserte per intere giornate”.
 Così Geronimo La Russa, presidente dell’Automobile Club di Milano, interviene nel dibattito sui livelli dello smog a Milano. “Giusto, dunque – conclude La Russa
– cercare soluzioni che possano contribuire a migliorare la situazione in un territorio per sua natura orografica fortemente penalizzato, ma basta con la demonizzazione ‘sempre e comunque’ dei mezzi di trasporto”.
 

 —motoriwebinfo@adnkronos.com (Web Info)

Advertisement

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui