(Adnkronos) – Apre una finestra inedita su emozioni, paure e situazioni quotidiane degli infermieri, oltre le difficoltà della pandemia, il documentario ‘La notte di Capodanno – L’arte di curare e di raccontare’, prodotto dalla Federazione nazionale degli Ordini delle professioni infermieri (Fnopi) e condiviso per celebrare la IV Giornata nazionale del personale sanitario, sociosanitario, socioassistenziale e del volontariato che si celebra oggi, 20 febbraio. L’iniziativa è, per Fnopi, il modo migliore per rivivere, in 30 minuti (tanto è la sua durata), il periodo segnato dall’irrompere della pandemia nella professione e nella vita degli infermieri, celebrandone sacrificio e impegno. Nata da un’iniziativa promossa dal regista Ferzan Ozpetek e dal paroliere Mogol – si legge nel sito fnopi.it – la Giornata è stata istituita con la Legge 13 novembre 2020 “per onorare il lavoro, l’impegno, la professionalità e il sacrificio del personale medico, sanitario, sociosanitario, socioassistenziale e del volontariato nel corso della pandemia da Coronavirus”. La data del 20 febbraio è stata scelta simbolicamente per ricordare il giorno in cui a Codogno venne scoperto il 'paziente uno' in Italia.  In ‘La notte di Capodanno’, per la prima volta, attori professionisti hanno potuto raccogliere, da veri operatori sanitari, situazioni di vita e di lavoro, storie, aneddoti, lessico e modi di dire tipici del setting ospedaliero, ricostruendo un infinito turno di notte svolto nell’ultimo giorno dell’anno. Le immagini ripercorrono gli inizi del progetto – realizzato con Roberto Gandini, regista del Teatro di Roma e coordinatore artistico del laboratorio teatrale integrato ‘Piero Gabrielli’, e Gianluca Rame, videoeditor e regista – che si è sviluppato a partire da un workshop residenziale svolto a Roma nel 2019.  Grazie a una serie di contribuiti raccolti attraverso l’attivazione di un canale di comunicazione aperto alle testimonianze e storie di infermieri di tutta Italia, il laboratorio è diventato uno spettacolo teatrale, andato in scena in prima nazionale al Teatro India di Roma, nel 2021 e riproposto, lo stesso anno, durante la tappa romana del Congresso nazionale itinerante della Fnopi. Nel documentario ‘La notte di Capodanno – L’arte di curare e di raccontare’, infatti, oltre alle immagini della genesi del progetto, del debutto teatrale, e del dietro le quinte – proprio in occasione di questa IV Giornata nazionale – sarà possibile scoprire, dalla viva voce degli infermieri, cosa significhi davvero essere operatore sanitario in un tempo difficile e inedito.  —salute/sanitawebinfo@adnkronos.com (Web Info)

Advertisement

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui