(Adnkronos) – Nel giro di un paio di anni, Euro NCAP introdurrà un nuovo parametro nel valutare la sicurezza dei nuovi modelli, quello relativo alla presenza dei tasti fisici.  La sempre maggiore digitalizzazione e la presenza di funzioni sempre più complesse e variegate all’interno delle moderne auto, ha di fatto comportato la prematura scomparsa dei tradizionali pulsanti. Da gennaio 2026 Euro NCAP introdurrà un nuovo standard di valutazione.  Per raggiungere il massimo punteggio, le nuove auto dovranno avere tasti fisici che consentiranno di accedere immediatamente a diverse funzioni: • luci di emergenza • tergicristalli • chiamata di emergenza eCALL • indicatori di direzione • clacson.  Una novità che punta a richiamare l’attenzione dei costruttori su quanto la totale assenza di pulsanti, possa distrarre l’attenzione del guidatore.  L’essere concentrati su quanto accade in strada, il non distogliere lo sguardo alla ricerca di menù e opzioni all’interno di sistemi di intrattenimento sempre più complessi e poco pratici è al centro dell’attenzione dell’ente predisposto alla sicurezza dei veicoli su scala mondiale.  
Matthew Avery, Direttore dello sviluppo strategico di Euro NCAP, ha recentemente dichiarato, quanto l’utilizzo di schermi touch incida considerevolmente sulla sicurezza, perché distoglie l’attenzione del pilota dalla strada. Dunque, non solo più lo smartphone sarebbe fonte di distrazioni ma anche i sistemi di intrattenimento interni.  Per conquistare le fatidiche cinque stelle nei test Euro NCAP le case costruttrici dovranno adeguarsi ai nuovi parametri.  Un ritorno ai comandi fisici che ha un gusto retrò ma che consentirà minori distrazioni e una maggiore praticità. —motoriwebinfo@adnkronos.com (Web Info)

Advertisement

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui