Us Open Federer ai quarti. Passeggiata contro Bautista Agut

0
22
Us Open Federer
Us Open Federer
Us Open Federer – Bautista Agut 6-4, 6-3, 6-2

Continua senza intoppi la marcia di Roger Federer agli Us Open. Lo svizzero ha liquidato lo spagnolo Bautista Agut in 3 set e ora attende nei quarti di finale Gael Monfils, autore della sorpresa di giornata avendo battuto il bulgaro Grigor Dimitrov. Ancora una volta Federer è apparso brillante negli spostamenti e quando il fisico risponde positivamente, il polso rimane quello fatato capace di incantare Flushing Meadows. Neppure il vento ha infastidito il diciassette volte vincitore di un titolo dello slam che è sceso a rete 52 volte ottenendo 35 punti a conferma di come la tattica più offensiva suggerita da Stefan Edberg paghi grossi dividendi.

Us Open Federer subito in controllo

La partenza di Federer è disarmante. Il volenteroso Bautista Agut è ammirevole per concentrazione e attenzione ma non riesce ad opporsi alle accelerazioni di dritto e ai back al veleno del rovescio di Roger che si invola sul 5-1. Federer ha un momento di rilassamento che consente allo spagnolo di risalire sino al 4-5 ma lo svizzero ritrova il servizio e chiude agilmente il primo parziale. Stessa musica nel secondo set con allungo della testa di serie numero 2 che strappa il servizio in apertura e mantiene il vantaggio sino a destinazione. Accademia nel terzo set con Federer che sembra provare tutte le soluzioni tattiche che potranno tornare utili nei prossimi incontri. Il punteggio finale è 6-4 , 6-3, 6-2: ordinaria amministrazione per chi ha raggiunto per la 43esima volta un quarto di finale del Grande Slam.

 Us Open Federer ora atteso da Monfils

Nel prossimo turno Roger affronterà lo spagnolo Gael Monfils, da sempre promessa mai mantenuta del tutto. Contro Dimitrov il francese ha regalato come sempre qualcosa allo spettacolo esibendosi in uno straordinario soliloquio al cambio di campo del secondo set (come insegnava qualcuno “parlare con se stessi è un ottimo modo per confrontarsi con qualcuno che ci vuole bene ” e se uno ha scelto di non avere un allenatore, si deve volere molto bene…), ma ha ritrovato la concentrazione necessaria per giocare al meglio i momenti chiave del match. Federer è favorito ma il servizio e l’esplosività del transalpino possono rendere entusiasmante il match. C’è un precedente recente, a Cincinnati, dove Federer l’ha spuntata dopo una lunga battaglia al terzo set.  Intanto sono state diramate le convocazioni per la sfida di Coppa Davis che vedrà opporsi Italia e Svizzera tra dieci giorni a Ginevra. Nessuna novità con Corrado Barazzutti che ha chiamato Fognini, Seppi, Bolelli e Lorenzi mentre coach Luthi ha scelto Federer, Wawrinka, Chiudinelli e Lahm. Si giocasse quattro contro quattro avremmo più speranze: purtroppo o per fortuna ne bastano un paio e i due della Svizzera sembrano fuori portata.

US Open Federer supera Bautista Agut e approda nei quarti di finale dove affronterà il francese Monfils

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here