Angelo Barnabucci : morto il caratterista romano

0
6

Angelo Barnabucci è morto a 70 anni nella sua Roma. Il pubblico lo ha conosciuto e lo ha apprezzato per le sue interpretazioni da caratterista: rappresentava il capitolino orgogliosamente popolare che non si faceva alcun problema ad alzare la voce o entrare a gamba tesa per difendere le proprie posizioni. Applaudito da  Carlo Verdone che lo ha voluto in Compagni di scuola dove vestiva i panni di Walter Finocchiaro e da lì ha visto la sua carriera lanciarsi con pellicole da botteghino come Fratelli d’Italia e Il conte Max. Gli riusciva semplice la parte del borgataro, ma Angelo Barnabucci era uomo colto e perbene: si divertiva e divertiva gli altri con uscite volgari ma nella vita era tutt’altro che rozzo. Non ha mai abbandonato la professione originaria: quella di libraio. E oltre ai romanzi, imparava a conoscere le persone che incontrava nei ristoranti, nei vicoli, nei negozi, in coda. Sapeva raccontare Roma e i romani, li canzonava con affetto di chi si sente uno di loro. I registi se lo contendevano perchè sapeva dare colore alle commedie senza mai invadere il campo.

Angelo Barnabucci
Angelo Barnabucci

Chi lo ha conosciuto, diceva che era un signore. Uno che sul set attingeva dagli altri, discretamente si aggirava nel cast con il sorriso di chi vedeva il cinema come un gioco. Un gran bel gioco. E che proprio per questo, aveva capito l’essenza della macchina da presa, meglio di tanti altri che disquisiscono dicendo tutto e il contrario di tutto e che alla fine non concludono nulla. Angelo Barnabucci se ne è andato dopo un lungo ricovero al Fatebenefratelli di Roma: i messaggi di ricordo si susseguono e sono carichi di affetto. Come spesso accade per gli artisti, probabilmente dopo la morte verrà rivalutata la sua carriera e si capirà che fare la parte del popolare è roba di gran classe.

Angelo Barnabucci , l’attore reso famoso per la parte del romanaccio in film come Compagni di Scuola e Fratelli d’Italia, è morto a 74 anni a Roma

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here