Le lezioni di giornalismo di David Remnick

0
13

[oblo_image id=”1″]Sale in cattedra all’Auditorium Parco della Musica, David Remnick, direttore dell’autorevole New Yorker. In collaborazione con Internazionale e con la Fondazione musica per Roma, il 19 gennaio sarà la volta di Remnick, vincitore del premio Pulitzer nel 1994 che ha fatto del suo settimanale, il più famoso a livello nazionale ed internazionale. Dal 1998 infatti conduce una sfida che aveva dell’impossibile: fare una rivista in bianco e nero, senza l’uso di foto e con articoli lunghissimi che vendono ogni settimana circa un milione di copie. Le vendite sono in crescita anche grazie alla varietà di argomenti trattati, alimentando la sfida sempre più competitiva con Internet e con YouTube. Durante l’incontro saranno proiettate le vignette satiriche del New Yorker in versione animata. Lo stesso direttore commenta: “Guardo i miei figli e mi accorgo che leggono i giornali solo online, ma non li posso biasimare perché si informano e cercano di capire. Ogni settimana, quando prendo l’immensa edizione domenicale del New York Times, i miei figli fanno sempre gli stessi commenti: ‘Ma quanti chili pesa? Ma che senso ha? Ma quanta carta si spreca?”.

La rassegna dell’Auditorium vanta anche altri incontri con Alexander Stille, professore di giornalismo alla Columbia University, Marjane Satrapi, autrice di fumetti di origine iraniana e regista del film d’animazione Persepolis, James Nachtwey, fotoreporter e fotografo di guerra, Fred Pearce, consulente della rivista britannica New Scientist e Robert Fisk, corrispondente dal Medio Oriente per il quotidiano britannico The Independent.

Per info: www.auditorium.com