Bologna: “Un Natale per chi è infelice!”

0
9

Bologna ospita quest’anno un evento eccezionale dedicando il Natale ad alcuni gravissimi problemi della nostra società: l’impossibilità ad integrarsi, la fragilità dei rapporti tra persone, la mancanza di comunicazione che porta all’isolamento, la difficoltà di trovare un sostegno concreto nei momenti di crisi.

Un Natale per chi è solo: un’importantissima iniziativa, nata per regalare la magia di un sorriso e di un abbraccio alle persone meno fortunate. 330 persone, anziani profondamente soli, minori non accompagnati – una frase che nasconde una situazione terribile come l’abbandono – e donne che cercano di sfuggire ai maltrattamenti, si ritroveranno il 25 dicembre presso il Centro Commerciale Vialarga (che per l’occasione si trasforma in un magnifico ristorante) per trascorrere insieme questo giorno così importante. Un appuntamento particolarmente sentito soprattutto dai più piccoli.

Un Natale per chi è solo si qualifica come un’iniziativa forte promossa per far rivivere lo spirito natalizio a chi ogni giorno vive nella sofferenza e nell’emarginazione, ma soprattutto un’importante opportunità per focalizzare l’attenzione sulle tante facce della solitudine e del disagio sociale: problemi purtroppo fortemente presenti nelle nostre città, anche se spesso ignorati e dimenticati. Promotori del Natale solidale bolognese il Comune di Bologna con i quartieri cittadini, la Provincia di Bologna, le imprese del territorio (Centro Commerciale Vialarga, Ipermercato “E. Leclerc”, Pass, Camst, Ristorante Brek, Coop. Ansaloni, Manutencoop), le associazioni (Associazione “Il Parco”) e i media (Il Resto del Carlino, Ciao Radio, Segretariato Sociale Rai). Per sottolineare il loro impegno i rappresentanti dei patrocinatori e organizzatori dell’iniziativa saranno presenti presso il Centro Commerciale Vialarga il giorno di Natale per brindare insieme alle centinaia di persone invitate.