Anatomia dell’irrequietezza a Perugia

0
17

[oblo_image id=”1″]Fino al 6 gennaio 2008 sarà possibile visitare a Palazzo della Penna di Perugia la mostra di arti visive Anatomia dell’irrequietezza.

Il tema, che deve il suo nome alla celebre raccolta dello scrittore inglese Bruce Chatwin, è dedicato al mito del viaggio attraverso diversi momenti della storia dell’arte, partendo dal Grand Tour settecentesco sino ad arrivare ai giorni nostri.

Gli artisti esposti sono molti ed ognuno di essi ha una concezione diversa del viaggio e di come rappresentarlo. Richard Long e Alighiero Boetti lo intendono come percorso esistenziale, ricerca del sè. O ancora, per Renata Boero e altri rappresenta il legame con il territorio ed è per questo che le sue opere vengono realizzate con materiali raccolti sul luogo in cui ci si trova e disposti con il solo uso delle mani.

L’ingresso dell’esposizione è preceduto dalla proiezione di spezzoni di film celebri aventi come tema sempre il viaggio: da El viaje a Guerre stellari, da Marrakkesh Express a Viaggio a Kandahar, da Thelma&Louise a Passaggio in India.

La mostra sarà poi un’occasione per visitare le collezioni di Valentino Martinelli, Joseph Beuys, Gerardo Dottori e la galleria dell’Accademia, che il Palazzo ormai ospita da diversi anni.